Camminata Della Vita: Non Camminare Solo Per Esercizio – Cambia La Tua Vita

“Camminare con la vita” è più che camminare per gli obiettivi di esercizio e fitness. È l’ideale più grande di usare camminare per cambiare la tua vita.

L’obiettivo per questo nuovo anno è semplice: muoviti. Non aspettare Il tempo sta scadendo sul tuo stile di vita sedentario. Cosa puoi fare per rendere questo anno importante per i tuoi obiettivi di perdita di peso – e per la tua vita che cammina? Due cose semplici almeno:

Uno: se sei il tipo che non sta facendo assolutamente niente adesso, per favore inizia a fare un po ‘di passeggiate regolarmente. Qualsiasi camminata contribuisce all’attività fisica e al benessere. Se sei già modestamente attivo, fallo un po ‘di più ogni giorno e ti sentirai benissimo. Perderai peso ma guadagnerai qualcos’altro – una vita che cammina!

Due: camminare è l’attività numero uno su cui concentrarsi. Certo, ci sono milioni di altre scelte per l’esercizio, ma tutti sappiamo di persone che stanno aspettando di trovare il “miglior esercizio”. Quanti di loro infatti stanno perdendo più tempo a cercare, piuttosto che a trovare? Questo tipo di ultra-perfezionismo nelle scelte non porta da nessuna parte.

Se sei come il resto di noi, il cosiddetto “esercizio formale” potrebbe non essere parte della tua inclinazione o anche il tuo programma “da fare”. Ma la vita può essere. Ricorda, anche se è solo per e dalla porta principale, sei già un camminatore. Sei stato un camminatore da quando hai iniziato i tuoi primi passi da bambino. Tutto quello che devi fare è più di questo.

È strano che nel 2005 dobbiamo dire alla gente di camminare di più. Ma gli umani hanno passato così tanti secoli a ridurre il loro bisogno di camminare, che ora è necessario dire alla gente che devono tornare alla vita che cammina.

L’era industriale, le automobili che abbiamo, il tele-commuting che ora facciamo, il quadrante-a-vita che ora suoniamo per tutto – e lo zillion di altre “comodità” simili che abbiamo aggiunto alle nostre vite … questi hanno tutto ora diventare la causa collettiva del più grande “disagio” che possiamo sperare di avere – malattia!

Ogni anno che passa, la tecnologia ci incoraggia nella vita di un “Siediti dove sei ed essere servito, oh maestro!” tipo di esistenza che abbiamo costruito per noi stessi.

Belle. Diamo un’occhiata al lato positivo. Non dobbiamo più camminare per la condotta delle nostre vite. Ora dobbiamo camminare per la vita!

Vorrei sottolineare che dovresti rendere il camminare una parte di come vivi ogni giorno, non renderlo un progetto di esercitazione. Non è un lavoro ingrato. Neanche un obbligo. Non è nemmeno qualcosa a cui pensare coscientemente. È diventato un imperativo!

Tra un anno, quanto saresti in grado di dire di aver vissuto la vita?

Dimmi, sei al piano di sotto … e hai bisogno di qualcosa dal piano di sopra: vuoi urlare che qualcuno lo prenda per te, o saresti sicuro di salire di sopra e prenderlo da solo senza pensarci due volte? Non perché devi, ma perché è bello muoversi di nuovo – un’abilità e un brivido da tempo dimenticati.

Quando in effetti inizi a cercare le opportunità per muoverti, non i modi per evitarlo, saprai di aver chiuso il cerchio. Da allora, il tuo corpo rifletterà sicuramente anche questa perdita di peso e dinamismo. È importante sottolineare che anche la tua vita sarà più leggera.

“Il movimento è nella tua natura, basta metterlo nella tua routine.” è ciò che dice Mark Fenton nel suo libro “The Complete Guide to Walking”.

Aggiungo: invece di perseguire la semplice perdita di peso, ricorda che c’è una rinascita più grande che grida alla tua attenzione – oggi, invece, decidi di rigenerare la vita che cammina!

Lascia un commento