La Caffeina Fa Bene O Male Alla Salute?

Se ti preoccupi della tua salute e nutrizione, probabilmente ti confondi con tutte le informazioni contraddittorie che senti sui vari cibi. Innanzitutto, gli scienziati hanno detto che le uova fanno male a te, ma ora le uova sono buone. Il burro fa male a te. No, il burro è buono. I prodotti a base di soia sono buoni, ma forse sono cattivi. Ogni nuovo studio su un particolare alimento sembra contraddire lo studio prima di esso.

L’ultimo cibo che sta ricevendo recensioni contraddittorie è la caffeina.

La caffeina era cattiva! Adesso la caffeina è un po ‘buona. La caffeina potrebbe anche essere davvero, davvero buona! Chi puoi credere? Qual’è la verità?

La caffeina è così pervasiva nella nostra cultura e in molte altre culture che spesso dimentichiamo che è letteralmente una droga che colpisce il nostro cervello. La caffeina è presente in caffè, tè, molte bevande cola e farmaci da banco.

Il verdetto sulla caffeina, in particolare se assunto sotto forma di caffè, è davvero misto.

Ci sono consulenti nutrizionali che sostengono che bere caffè ci farà invecchiare più velocemente, logorare le nostre ghiandole surrenali e causare ogni sorta di danni non indicibili alle nostre cellule.

Altri ricercatori sostengono che il caffè, specialmente se è appena tostato e macinato, è pieno di antiossidanti e quindi buono per noi. La maggior parte dei medici afferma che bere una o due tazze di caffè al giorno non è probabilmente dannoso. E naturalmente ci sono altri che dicono che dovremmo evitare del tutto la caffeina.

Tuttavia, alcuni studi hanno scoperto che bere molto caffè può ridurre le probabilità di contrarre il diabete o il morbo di Alzheimer.

Molti di noi sentono che non possiamo davvero andare al mattino fino a quando non abbiamo avuto la nostra prima tazza di caffè o tè. Spesso continuiamo ad usarlo durante il giorno ogni volta che la nostra energia sembra stia marcendo e il nostro cervello sembra aver bisogno di ulteriore aiuto per pensare in modo più chiaro.

La caffeina migliora davvero le prestazioni mentali, o è solo un mito?

Sì, la caffeina dà una spinta temporanea alle cellule cerebrali. Ma la quantità richiesta per migliorare le prestazioni mentali non è molto alta. Anche mezza tazza di caffè sarà sufficiente per dare al tuo cervello una spinta che dura diverse ore.

Stranamente, più caffeina non è necessariamente migliore. In un test fatto quando i dirigenti di alto livello ricevevano l’equivalente di quattordici tazze di caffè in un giorno, prendevano le loro decisioni più velocemente, ma le decisioni non erano di ottima qualità.

Allo stesso modo, non tutte le persone reagiscono alla caffeina. Alcune persone sperimentano maggiore chiarezza mentale, prontezza e produttività dopo una tazza di caffè. Altri diventano nervosi, ansiosi o depressi. Anche se la caffeina manterrà la maggior parte di noi svegli se presa di notte, non ha questo effetto in tutti.

In alcune persone anziane, caffè o tè possono migliorare la memoria e l’attenzione abbastanza da compensare parzialmente gli effetti dell’invecchiamento sul cervello.

È vero che la caffeina è leggermente avvincente per la maggior parte delle persone. Alcune persone possono smettere di usare caffeina senza alcun sintomo di astinenza, mentre altre sentiranno mal di testa, stanchezza e voglie di fame di caffeina per settimane.

La caffeina agisce bloccando uno dei neurotrasmettitori.

L’adenosina che normalmente dice alle cellule cerebrali di calmarsi. Le cellule cerebrali che sono state colpite dalla caffeina rimarranno eccitate e in allerta per diverse ore.

L’effetto negativo più evidente della caffeina è che può interferire con il sonno. Nella maggior parte delle persone, bere caffè, tè o cola nel tardo pomeriggio o alla sera causerà insonnia. La quantità e la qualità del sonno saranno notevolmente ridotte, mettendo in moto un circolo vizioso, dove la persona colpita si sentirà così stanca tutto il giorno dopo che berrà molto più caffè per provare a sentirsi sveglio.

Se ti sta succedendo, riduci la quantità di caffeina che consumi ogni giorno. Potresti notare un minor numero di sintomi da astinenza se abbassi gradualmente. Potresti voler sostituire il tè verde con alcune delle tue tazze di caffè. Il tè verde ha un po ‘di caffeina, ma non tanto quanto il caffè.

Meglio ancora, considera la possibilità di sostituire l’esercizio fisico con alcune di queste tazze di caffè. Se non puoi lasciare il tuo posto di lavoro, alzati almeno dalla tua sedia periodicamente. Fai qualche tratto, cammina un po ‘e salta su e giù un paio di volte. Fai alcuni respiri profondi. Un po ‘di esercizio fisico può rivitalizzare il tuo cervello senza darti il ​​nervosismo della caffeina.

Ricorda che il tuo cervello non beneficerà più di una o due tazze di caffè in un giorno.

Forse il prossimo studio sulla caffeina fornirà la risposta finale sul fatto che sia davvero buono per te o davvero cattivo per te.

  1. The Science Behind Caffeine and Your Body – HealthConnect
  2. Coffee, Caffeine & Health – National Coffee Association
  3. Caffeine – chemical compound – Britannica.com

Nel frattempo, dovrai verificare le tue reazioni a questo farmaco comune e decidere autonomamente se continuare a prendere caffeina o rinunciarvi del tutto.

Lascia un commento